22 febbraio 2015

TOM FORD, perchè sfilare a Los Angeles?



Semplice. Perchè la settimana della moda di Londra cade in concomitanza con il weekend degli Oscar e perchè dovrebbe sfilare in un posto dove, inevitabilmente, in quel weekend, non ci saranno i riflettori? Meglio Los Angeles. Un po' perchè da qualche anno a Tom Ford piace fare il bastian contrario, un po' perchè Hollywood è la casa del suo pubblico. Prima degli Oscar allora le star siedono alla corte della sua front row. Non mancano Beyoncé e Jay-Z, Rita Ora e altre pop star. Ci sono anche Reese Whiterspoon, Julienne Moore ed Amy Adams. Finalmente alla New York Fashion Week si è visto qualcosa di nuovo rispetto alle scorse stagioni, noiosette. Via libera all'odiato da Anna Wintour total black e via libera ai 70s e alle frange. Tom Ford riprende la tendenza country chic dei Seventies in una chiave luxury mixando, durante lo show jeans, pellicce, paillettes. Importantissimo, colonna portante, il patchwork. Di jeans e non. Vuole farlo tornare di moda. La gonna metà jeans e metà pelle leopardata te la vuoi perdere? Forse decisamente meglio la giacca (di jeans of course) con gli inserti in pelliccia blu. To-die-for.