21 febbraio 2014

La McDonaldizzazione di Moschino, FW 2014-15 #MFW



“Franco Moschino made dresses out of trash bags — we made them out of fast food. This is a global language — SpongeBob, Budweiser, McDonald’s — everyone recognizes these brands. This is about taking something trashy and making something that you’ll treasure forever.” (Jeremy Scott)

In sociologia chiamiamo McDonaldizzazione quel processo secondo cui il mondo si sia adattato al modello di catena di montaggio McDonald's, basato su "efficienza, calcolabilità, prevedibilità e controllo". L'americanizzazione si chiama McDonaldizzazione, quel processo tipico della modernità che porta gli individui ad un pensiero estremamente razionale. 
L'anima pop di Jeremy Scott è nota. E' stata la scelta giusta metterlo alla direzione creativa di Moschino, il marchio italiano più stravagante. Solo che stavolta arriva a Milano direttamente il pop americano. McDonald's, Spongebob e junk food. Per l'autunno inverno 2014-15 la M di McDonald's diventa una M che sta per Moschino, creando borse scarpe e abiti rossi e gialli che fanno urlare ubercool agli appassionati di street fashion più accaniti. Un inno agli anni passati dell'opulenza, al capitalismo bello, quello colorato e florido, all'America e al pop "di una volta". Moschino vuole diventare globale come SpongeBob e McDonald's? Vuole americanizzarsi? O vuole semplicemente utilizzare un brand, uno stile, per creare una collezione assolutamente vendibile e to-die-for? L'ultima, decisamente. Dall'altra parte questa è la modernità, un po' la moda e soprattutto la McDonaldizzazione. 











Yours Cristina L



8 commenti:

Andres Corella ha detto...

There are some things that I really liked about this collection...and others not that much...I think is an alright proposal...for me it was a little more Jeremy than Moschino but he´s just coming in so let´s see how it goes.

hugs
Andy
theblacklabelblog.blogspot.com

Antonella C'est moi ha detto...

geniale, punto!!! un abbraccio

Alessandra Mazzanti ha detto...

Far indossare vestiti a tema "quarantottomila calorie" a delle modelle anoressiche è una delle più grandi provocazioni degli ultimi anni!!

Kiss
Ale

www.thelifeseenfromabove.com

Francesca Romana Capizzi ha detto...

tutti hanno criticato questa collezione, io l'ho trovata davvero originale ed anticonformista!
Don't Call Me Fashion Blogger
Facebook
Bloglovin'

the chilicool ha detto...

Finalmente qualcosa di originale, a me è piaciuta!
Alessia
New post
THECHILICOOL
FACEBOOK
Kiss

Aurélie - lovelifelovefashion ha detto...

Not a big fan of this collection. It's creative and all, but I don't see myself wearing one of these items ^^

x Aurélie

Anita ha detto...

lovely blog :)
http://saltskinned.blogspot.com.au

Anthea F ha detto...

davvero originale!