9 maggio 2013

PUNK goes to Chaos to Couture. Are we so sure of that? MET Ball 2013


Photographed by Steven Meisel, Vogue, 2013
Quest'anno c'ho messo un po' ad elaborare. Anzi a digerire, meglio. Quest'anno c'ho messo un po' a digerire quel disastro di MET Ball. La mostra, dal 9 Maggio al 14 Agosto al MET, si chiama "PUNK: Chaos to Couture" ed il punk è ovviamente stato il tema del Met Ball. Ma siamo sicuri che PUNK goes to Chaos to Couture? No perchè mi sembra rimasto al chaos più totale, guardando il Gala. Effettivamente ci eravamo esaltati tutti un po' troppo. Le mie aspettative erano rosee, troppo rosee. E poi vai a vedere che metà degli invitati non hanno azzeccato il tema, una si è vestita da divano (Kim Kardashian), il diavolo (Anna Wintour) veste Chanel Haute Couture in barba a tutti e tutto, molte hanno pensato che bastasse il nero per essere punk, altre hanno pensato che bastasse un make-up mostruoso, altre hanno pensato che sarebbero bastate delle borchie. Solo Sienna (Miller) e Cristina (Ricci) c'hanno preso, la prima in Burberry e la seconda in Vivienne Westwood. Non giudicherò una mostra che non ho visto e probabilmente (ahimè) non vedrò, ma   Susy Menkes non mi è sembrata molto entusiasmata nel suo articolo per il New York Times. Citandola "How could Andrew Bolton, the brilliant and cerebral museum curator, whose blockbuster shows have included the Alexander McQueen retrospective and last year’s fusion of Elsa Schiaparelli with Miuccia Prada, have made punk seem so dull?". Ecco, perchè? Perchè hanno permesso che i Ramones, Joe Strummer e Sid Vicious si rivoltassero nella tomba? Vivienne Westwood non ci si è rivoltata solo perchè è ancora viva. In compenso si è arrabbiata, ovviamente. Non solo non è stata messa al centro dell'attenzione come avrebbe dovuto (la regina del Punk dopotutto è lei), ma il MET ha anche rifiutato di esporre la sua istallazione e la retrospettiva su di lei.  Sembra infatti che Anna abbia deciso di eliminare l’opera ritraente Vivienne Weestwood senza veli. Stando a quanto riportato dal Daily Mail, la scultura "nonostante rappresenti uno dei punti di forza di Punk: Chaos To Couture è stata tolta dall’esposizione". L'opera d'arte doveva essere interattiva, con gli ospiti che potevano scegliere le immagini da proiettare sulla scultura, ma la Wintour l'ha definita una "distrazione inutile". Quest'anno Anna non ti ho capita. Ebbene, il punk diventa glamour solo sulle pagine di Vogue? Pare di sì. Perchè il MET Ball di quest'anno non è stato che uno scimmiottare il punk e, peggio ancora, uno scimmiottare la moda stessa. 


Photo by Steven Meisel, Vogue, June 2004
Photo by David Sims, Vogue, March 2011
Vivienne Westwood
Sienna Miller in Burberry
Cristina Ricci in Vivienne Westwood
Yours Cristina L