14 settembre 2013

Spring Summer 2014, New York Fashion Week: Alexander Wang, Marc Jacobs, DKNY, The Row, Christian Siriano,Marchesa, Oscar de la Renta, Rodarte

Alexander Wang 
Il ragazzino ha talento. E non possiamo dirlo tanto per dire. Il minimalismo americano, semplicità e l'attenzione ai dettagli e la percentuale di assoluta vendibilità ci sono. Tutto ciò lo rende a pieno titolo uno stilista, un artista, un animale da New York Fashion Week. Il dettaglio più accattivante della sua S/S 2014 è il suo nome stampato su tutto. Minuscolo, invisibile da lontano che quasi pare un pattern, ma con un chiaro messaggio da vicino: sono Alexander Wang, io, il ragazzino talentuoso di New York, sta volta sono io, non il parigino di Balenciaga. E poi sappiamo benissimo che il pubblico orientale ama i marchi stampati in bella vista. Alexander Wang conosce bene il suo ambiente e anche questa volta vince, poco creativa ma tanto accattivante, la sua collezione non può passare inosservata. 

The kid has talent. And we can't say so only to speak. The American minimalism, simplicity and attention to detail, and the percentage of absolute marketability are there. All this makes him a full a fashion designer, an artist, a New York Fashion Week animal. The most eye-catching detail of his S/S 2014 is his name printed on everything. Tiny, almost invisible from a distance that seems to be a pattern, but with a clear message closely: I'm Alexander Wang, me, the talented kid from New York. And then we know that the oriental public loves  marks printed in plain sight. Alexander Wang knows how this industry works and this time wins, uncreative but so captivating, his collection can not go unnoticed.


Christian Siriano
Ha dichiarato di voler diventare un Lifestyle Brand. Ma i numeri li ha? Christian Siriano ha cominciato a lavorarci su. Per prima cosa eyewear e profumi. Per come gira la giostra inizierei con una linea di accessori. Un lifestyle brand non è semplice da creare, solo in pochi possono vantare di aver messo su un impero (vedi Armani). Per la S/S 2014 si riconferma uno dei nomi più validi di New York, si ispira al suo ultimo viaggio in Messico, a Isla Mujeres. I colori infatti sono quelli caldi dei caraibi, la collezione è un omaggio alle forme delle Mujeres, le donne appunto. Le scarpe? Ancora Payless  per la gioia degli amanti del lowcost. Il ragazzo vale, speriamo bene per il suo lifestyle brand, con gli stimoli giusti potrebbe crescere ancora di più. Un sincero in bocca al lupo. 
He said he wanted to become a Lifestyle Brand.  Christian Siriano began to work on it. First, eyewear and fragrances. As it turns the carousel I would start with a line of accessories. A lifestyle brand is not easy to create, only a few can boast of having set up an empire (see Armani). For the S/S 2014 remains one of the most valuable names in New York City, is inspired by her recent trip to Mexico, Isla Mujeres. The colors are warm, the collection is a tribute to the forms of Mujeres, women in fact. Shoes? Still Payless to the delight of lovers of lowcost. The guy goes, hopefully good for his lifestyle brand, with the right incentives could grow even better. A sincere good luck.

DKNY
Non posso nascondere il mio amore per questi jeans. New York vuol dire anche streetwear e DKNY è il marchio dove la keywork è nel nome: NY. La nostalgia è un sentimento che funziona sempre. Vedi il jeans con le toppe. Viene subito in mente l'inizio degli anni '90 e i teenager di quegli anni. Le camerette, i piccoli divi e le toppe sui jeans che erano più di semplici pezzi di stoffa per coprire i buchi. E quest'anno DKNY compie 25 anni e racchiude tutta la sua essenza in questa S/S 2014. Dal passato al presente, lo show lo chiude Rita Ora

I can't hide my love for these jeans. New York also means streetwear and DKNY is the brand where the keywork is in the name: NY. Nostalgia is a feeling that always works. See the jeans with patches. Immediately comes to mind the beginning of the 90s and teenagers of those years. The bedrooms, baby stars and patches on jeans that were more than simple pieces of cloth to cover the holes. And this year DKNY is 25 years old and contains all its essence in this S / S 2014. From the past to the present, the show closes Rita Ora.



Marc Jacobs 
Avete notato la vita bassa? Divento sempre sospettosa quando la vedo "Sta a vedere che torna" penso sempre. Però a Marc Jacobs piace quindi non c'è da allarmarsi. Non sai mai cosa aspettarti da Marc. Quel mattacchione di Marc. Un estate così dark ve la aspettavate? Io no. Perchè non ci delizia mai con le sue vacanze? Eppure lo beccano spesso sulle spiagge a sorseggiare drink con dei bei ragazzi. Eppure in passerella no, porta un'estate apocalittica, gotica, ottocentesca. Ispirata alla modella, Jamie Bochert,  “who’s my muse, and she comes to the studio in these beautiful old gowns every day.” Focus sulle scarpe e sui capelli: dettagli disarmonici.


Have you noticed the low waist? I always get suspicious when I see it "Look!Maybe it's back!" I always think. But Marc Jacobs like them, so do not be alarmed. You never know what to expect from Marc. That funny guy. Did you expect a so dark summer? I do not. Why don't he ever delight us with his vacations? Yet I often get caught on the beaches to enjoy a drink with nice guys. Yet not on the catwalk, summer brings apocalyptic, gothic, nineteenth-century. Inspired by the model, Jamie Bochert, "who's my muse, and she comes to the studio in old These beautiful gowns every day." Focus on the shoes and hair: disharmonious details.


Marchesa
Marchesa si ispira alla natura per questa S/S 2014, ma anche alla lingerie e al boudoir. Dopo un po' 
di noia degli anni passati posso finalmente dire di essere rapita da una collezione Marchesa. Finalmente qualcosa di nuovo. "E' la più eclettica di sempre" ha dichiarato Georgina Chapman. Agli Oscar ne vedremo delle belle. Chi indosserà cosa? Perchè in fin dei conti è lì che il marchio prende vita. Interessante la collezione Notte by Marchesa che invece illude di glamour noi comuni mortali, tanto non possiamo permetterci certi vestiti comunque. Le stoffe scivolano sui corpi e mettono in risalto la sensualità naturale delle donne, come dire, il glamour è soprattutto eleganza innata. 


Marchesa is inspired by nature for this S / S 2014, but also to lingerie and boudoir. After a while of
boredom during the past years I can finally say she was abducted from a collection Marchesa. Finally something new. "It 's the most eclectic of all time," said Georgina Chapman. Will see some good at the Oscar's. Who will wear what? Because in the end, that's where the brand comes to life. The fabrics glide over the bodies and bring out the natural sensuality of women, as it were, the glamor is mostly innate elegance.



Oscar de la Renta
Ho già parlato dello stress di Oscar de la Renta nello scorso post e di tutta la questione sull'organizzazione dello show e gli inviti. Ma adesso concentriamoci sui vestiti, sono quelli che contano veramente. Non si può negare che de la Renta sia un maestro della moda americana. Uno dei nomi più rilevanti che, non sempre (scivola spesso) ma spesso, può competere con gli stilisti italiani e francesi. Questa collezione ha un' ispirazione diciassettesimo secolo, ma non solo. Gli stili sono tanti ma accomunati dallo stile de la Renta, appunto. E' tutto naturale, non c'è quella comune necessità nelle sfilate di recitare ed impersonare qualcuno o qualcosa. Just Chic. 


I have already spoken of the stress of Oscar de la Renta in the last post and the whole question of the organization of the show and invitations. But now let's focus on the clothes, are the ones that really matter. There is no denying that de la Renta is a master of American fashion. One of the most important names that do, not always (often slips), but often, it can compete with the French and Italian designers. This collection has an 'inspiration seventeenth century, but not only. The styles are many but united by style de la Renta, in fact. It 's all natural, there is not the one common need on catwalk to acting and impersonate someone or something. Just Chic.


Rodarte
Dovrei smetterla di pretendere tanto dalle sorelle Mulleavy. Hanno realizzato una sola collezione sorprendente ed il resto è stato un continuo aspettare una stagione come quella dello S/S 2011. Ma questa è solo la mia opinione, è chiaro. Questa primavera estate di Rodarte è un'accozzaglia di stili, stampe ed altri disastri. O ci vuole del tempo ad elaborare o è tutto sbagliato. L'unica cosa certa è che non hanno regole. L'ispirazione è, come per Hedi Slimane da Saint Laurent, il nord della California. Ma davvero, davvero lì le ragazze si vestono così male? Non credo. 

I should stop demanding so much from the Mulleavy sisters. They made one amazing collection, and the rest has been a continuous wait a season like that of the S / S 2011. But this is just my opinion, of course. This spring is a mishmash of styles, prints and other disasters. Or it takes time to develop or it's all wrong. The only thing certain is that they have no rules. The inspiration is, as Saint Laurent by Hedi Slimane, northern California. But really, there really girls dress so badly? I do not think.



The Row
Sofisticato. L'approccio delle sorelle Olsen alle stoffe e agli stili è assolutamente minimal e gradevole. Sofisticato è l'unico aggettivo che mi viene in mente. The Row è un progetto fin troppo ben riuscito. Il lusso non è mai stato così sobrio. Il loro amore per gli abiti lunghi si riconferma anche in questo S/S 2013 dove lo stile americano ha un gusto bohemian e medio orientale.

Sophisticated. The approach of the Olsen sisters to fabrics and styles is absolutely minimal and pleasant. Sophisticated is the only adjective that comes to mind. The Row is a project too successful. The luxury has never been so simple. Their love for the long dresses also confirms in this S / S 2013 where the American style has a bohemian and Middle East flavor.


Vera Wang

E' un glamour contemporaneo quello di Vera Wang. E' un mix. Lo sportwear incontra la couture o viceversa. "La collezione ha un forte animo atletico" ha dichiarato la Wang. Sono sempre impressionata dalla leggerezza delle stoffe, da questo glamour così cittadino e libero, in questa S/S Vera utilizza anche i tessuti tecnici  e li abbina in maniera totalmente libera alle sete, agli chiffon, all'organza. 


It 'a contemporary glamour to Vera Wang's. It 's a mix. Sportswear meets couture or vice versa. "The collection has a strong athletic heart," said the Wang. I'm always impressed by the lightness of the fabrics, from this city so glamorous and free, in this S/S Vera also uses technical fabrics and combines them in a totally free way to silk, chiffon and organza.


Yours Cristina L

3 commenti:

ElectroMode ha detto...

Beh, direi che questa review è tutto fuorché spartana. Anzi. Complimenti, davvero!
Quali siano i miei preferiti già lo sai, volevo solo aggiungere che anch'io sono rimasta alquanto delusa da Rodarte. Stesso discorso anche per la passata collezione di Saint Laurent, che pare stia avendo un notevole successo. Non so, mi sembra sempre un po' folle riproporre quasi senza filtri l'abbigliamento della strada. Ma sicuramente sarò smentita da un altrettanto grande successo di Rodarte tra le varie fashion icons del mondo.
A presto.

Alessia
ElectroMode

S ha detto...

Una review perfetta, altro che!
Oscar de la Renta e Marchesa sono le collezioni che mi sono piaciute di più, da Marc Jacobs invece mi aspettavo qualcosa di meglio...ma staremo a vedere quando arriverà la prossima estate!
Un bacio!
s
http://s-fashion-avenue.blogspot.it/

melissa ha detto...

loved Alexander Wang and the Row xx
M