26 settembre 2010

PE 2011 Milan Fashion Week: VERSACE

Sensuale anche con le forme geometriche, dettagli trasparenti che lasciano intravedere schiena, braccia, petto. Donatella Versace porta verso le origini Versace la sua donna, con pelle, sensualità ed i motivi greci che piacevano tanto al fratello Gianni. Capelli raccolti, sandali futuristici e gonne sopra e sotto il ginocchio, rigorosamente con il sensuale spacco. Una donna a primo impatto gelida, ma che fa trasparire il sex appeal dai dettagli.

Yours Christine Lilwood
image by style.it

24 settembre 2010

PE 2011 Milan Fashion Week: Prada e Fendi

L'artista Karl Lagerfeld e Valentina Fendi portano in passerella gli anni 70, ma quelli chic e senza mezze misure. La regola certa è la cintura stretta in vita ed il colore, spumeggiante, fresco. E se le donne non le hanno, ci pensano i vestiti ad avere le curve e delle forme modi "palloncino".
La novità è il colore a casa Prada, insieme alle stampe con banane e scimme, una creatività quasi assurda per Miuccia, il minimal colorato di blu, verdone ed arancio. Ma con spalle ad arco, tessuti (cotone) e linee che tornano ad essere il minimal di sempre. Yours Christine Lilwood



image by style.it

22 settembre 2010

PE 2011 Milan Fashion Week: GUCCI

Un esplosione di colori, ben collocati ed ornati da dettagli oro. Frange, colori dal deserto e un quasi inaspettato nero. Frida Giannini da a Gucci ed alla sua donna una sorta di collocazione sulla linea del tempo. La stessa donna che indossava il grigio con dettagli metallici ed i mega occhiali futuristici nell'estate scorsa, indossa colori e respira un'altra aria. In passerella una statuaria Raquel Zimmermann, Freja Beha, Natasha Poly, Chanel Iman e tante altre top che ci trasportano nell'universo GUCCI.


Yours Christine Lilwood
image by style.it

20 settembre 2010

PE 2011 London Fashion Week: Matthew Williamson

Direttamente da New York, la settimana della moda si sposta a Londra portandosi dietro colori e tendenze. Collezione curata nel dettaglio e piena di temi quella di Matthew Williamson. Sprizzi di animalier, frange, colori. Lo stile military arricchito da frange nei dettagli e da un attitude chic. Un animalier classico ed uno invece più "metallico" fino a scendere in un pervinca soave. From New York to London, Fashion Week move colors and trends. Tidy dettails and full of themes the Matthew Williamson collection. Military style enriched by fringe and chic attitude. Classic animalier and another "metallic" until ends with a sweet periwinkle.
Yours Christine Lilwood
image by style.it

17 settembre 2010

PE 2011 New York Fashion Week: Oscar De La Renta and Rodarte

Fiori anche per Oscar De La Renta . Lo stilista americano più innovativo non lo sembra del tutto in questa collezione. Fiori in 3d e ricamati sulle lunge gonne e sui tailleur. Il suo tocco magico veste le donne latine castane e sensuali.Colpiscono nel segno anche quest'anno le sorelle Mulleavy di Rodarte, vivo da 5 ormai. Patchwork ricco di fantasie e linee ben costruite per una linea vestibile e molto commerciale.
Yours Christine Lilwood
image style.it

14 settembre 2010

PE 2011 New York Fashion Week: Marc Jacobs

Stilisti, giornalisti e blogger (e Courtney Love che arriva in ritardo) in frontrow della sfilata più attesa di New York, sfila il sexy newyorkese Marc Jacobs. Rilancia gli anni settanta con enormi fiori, fiocchi, abiti trasparenti e stampe che ricordano Missoni. Il rosso, l'arancio ed giallo ocra dominano. Tessuti leggeri, compatti e supersexy. Marc cita gli anni '70 ed il grande maestro Yves Saint Laurent che a chi gli chiedeva cosa pensasse della moda attuale, rispondeva "Mes amis, la moda è morta!". Marc dunque guarda nostalgico al passato, rienventando un'epoca nel perfetto stile Jacob.Yours Christine Lilwood
image by style.it

13 settembre 2010

PE 2011 New York Fashion Week: Diane von Furstenberg and DKNY

Un cambio di compagno per Diane von Furstenberg, alla direzione creativa non più con Nathan Jenden ma con Yvan Mispalaere. Più europeo che americano, si rienventano senza abbandonare il DNA del marchio. Stampe psichedeliche, colori accesi, seta e jersey.
A new "mate" for Diane von Furstenberg to the creative direction nomore with Nathan Jenden but with Yvan Mispalare. More european than American, they reinvent without leave the DNA of the brand. Psychedelic prints, bright colors, silk and jersey.
E' il foulard che sembra essere il vero e proprio must della primavera di DKNY. DKNY che veste, da sempre, la donna americana che vuole essere elegante in ufficio. Pantaloni al ginocchio, foulard stampato legato come faceva Grace Kelly e colori basic e naturali. That's the scarf the must have of the DKNY's spring. DKNY that waer the American women at work choose, this year, knee-lenght trousers, print scafes and basic and natural colors.
Yours Christine Lilwood

image by style.it

12 settembre 2010

PE 2011 New York Fashion Week: Alexander Wang and Lacoste.

"Optimism, believe in the future, trying something new, nothing in black!" Alexander Wang. Lo sport è nel sangue degli stilisti americani. Ed Alexander Wang fa incontrare il glam agli abiti sportivi. Capi hip-hop senza colori devastanti ed accesi, solo bianco. Un tocco futuristico ed un pizzico di anni novanta. Giacche da judo e polo. "Ottimismo, credere nel futuro, sperimentare qualcosa di nuovo, niente nero!" ha commentato Wang nel backstage.
"I wanted to really express the essence of Lacoste" Christophe Lamaire Decisamente minimal, la sfilata Lacoste si è aperta con un completo bianco e nero per ricordare il tennista Renè Lacoste che fondò il marchio nel 1929. Un mix di safari style e sport. Ponchi ed abiti a righe e cappelli Panama. L'arancione è il colore che domina, arancio che ricorda , secondo Hilary Alexander (del The Daily Telegraph UK), Hermès. Yours Christine Lilwood

image by style.it

10 settembre 2010

PE 2011 New York Fashion week, Christian Siriano and BGBC Max Azria

La settimana della moda Newyorkese è iniziata nel caos della riapertura della boutique Chanel (a Soho)e dal Fashion's night out del 10 settembre. In passerella il giovane vincitore di Progect Runway, Christian Siriano. Linea semplici, quasi antica roma, e tocchi di sparkling e un tocco di chic e fresco per la sera. New York Fashion week begins between the caos of the new opening of Chanel boutique (in SoHo)and the fashion's night out of 10th september. Christian Siriano (Progect Runway) on the catwalk. Simple lines, so vintage that remember the old Rome, a little bit of sparkling and chic and cool for the night. Carina e giovane la ragazza estiva BGBC Max Azria. Tocchi futuristici che si confondono con il classico pizzo ed i tessuti delicati e semplici. C'è qualcosa che ricorda molto le ultime creazioni Valentino. Cute and young the BGBC Max Azria girl of the summer 2011. A little bit of future with classic stuff and simple and delicate tissues. There is something that reminds me Valentino's last creations.
Yours Christine Lilwood
image by style.it

8 settembre 2010

Manolo's new shoes: il nuovo libro dello stilista

Il 12 Ottobre lo stilista delle scarpe preferite da Carrie festeggia la sua favolosa carriera con un libro. Dopo la raccolta di disegni Manolo Blahnik Drawings, il libro ci mostrerà il lato umano dello stilista, attraverso disegni, arte, cinema. Conosceremo amori e passioni dell 'uomo che fa sognare le donne. Tutto ciò raccontato dall'amica Grace Coddington, la critica di moda Suzy Menkes e tanti altri. Andrè Leon Talley ha dichiarato a proposito di Manolo "Riesce sempre a catturare la più potente delle emozioni: il desiderio".The 12th October the Carrie's favorites shoes' designer celebrate his fabulous career with a book. After Manolo Blahnik Drawings, the book will show to us the human part of the designer with drawings, arts, cinema. All of this with the voices of one of his best friend Grace Coddington, the fashion critical Suzy Menkes and other. Andrè Leon Talley says "He's always able to capture the most powerfull emotions:the desire"


Yours Christine Lilwood


fonti verycool.com

2 settembre 2010

Lady Gaga and Marc Jacobs for V Magazine

The september issue of V Magazine is a New York Tribute. With Mario Testino's shots and Nicola Formichetti's dresses, the magazine choose two of the most powerfull newyorker in the world, Lady Gaga and Marc Jacobs. Lady Gaga is dressed for the occasion like Lady Liberty. The newyorker singer almost steals the scenes to the newyorker stylist, always sexy in this black smoking. The "v" of the magine is covered by chewing gum. Il numero di settembre di "V magazine"è un tributo alla grande mela. Con le foto di Mario Testino ed i vestiti di Nicola Formichetti, il magazine ha scelto due dei newyorkesi più potenti del mondo da mettere in copertina, Lady Gaga e Marc Jacobs. Gaga, per l'occasione, è vestita da statua della libertà e quasi ruba la scena allo stilista americano, sempre sexy in uno smoking nero. La "V"della rivista è ricoperta di chewing gum per l'occasione.

Yours Christine Lilwood

image by COCOPEREZ.COM