18 novembre 2009

Fendi Peekaboo Bag


L'idea per la nuova borsa chez di Fendi si basa sul ritorno alle origini, con un modello tra i più classici ma con una sorpresa: una tasca interna realizzata con materiale diverso dall'esterno. Da me apprezzatissima come iniziativa. Il nome pensato per la linea è "Peekaboo", letteralmente "Sbirciata". All'inizio il nome per la brosa era stato scelto come "nascondino", poi cambato per rimandare meglio all'idea del vedo-non-vedo, molto utilizzato ultimamente nel campo della moda.
La stilista, Silvia Venturini Fendi afferma che: "E' una borsa retrò che ha in se i codici che appartenevano agli accessori veri, senza tempo. Non è un oggetto mordi e fuggi".
Già molte celebrità hanno scelto il modello preferito tra le tante combinazioni personizzandolo con dettagli made to order. La regina Rania di Giordania, per esempio, ha commissionato una Peekaboo in capretto fuori (purtroppo le pelli utilizzate sono vere) e pitone per la tasca interna, facendo incidere su una targhetta d'argento il suo nome e il suo titolo.



Yours, Morphine Jude.

Fonti:
Vogue Italia n.711, Novembre 2009

Images by Style.it

4 commenti:

Mika ha detto...

davvero bellissime!! l'unica pecca come hai detto sono le pelli vere utilizzate per le borse... :) vabbè dettagli!

Morphine Jude and Christine Lilwood ha detto...

:D

aphrodite ha detto...

luis vuitton had one like this in harper's bazaar earlier this year...i liked that one better but I like white so this one is cute too

Morphine Jude and Christine Lilwood ha detto...

My favourite is the red coloured edition.