31 ottobre 2009

La crisi si fa sentire anche da Versace


Da sempre rappresentano il lusso e lo stravolgimento degli anni 80, figure oltraggiose e sinonimo di creatività. Ma la grande crisi non ha risparmiato nemmeno loro, i favolosi Versace. Quest'anno la maison prevede di chiudere il bilancio con una perdita delle tasse di 30 milioni di euro. La maison taglierà 350 dipendenti, un quarto della forza lavoro. Il gruppo cambierà strategia tornando alle origini, riportando l'accento sull'abbigliamento più che sugli accessori. Il 2009 dunque si chiuderà con una perdita significativa. La crisi ha colpito anche Chanel, che l'anno scorso aveva tagliato 220 posti di lavoro. Sembra proprio che anche l'industria del lusso debba fare un taglio drastico ai costi. E nessuno vuole far tornare di moda il "rosso" (dei conti).

Yours Christine Lilwood
Siti utili:
versace.com

Nessun commento: